Che stangata, Fabio!

Pare proprio non avere fine il caso legato a Fabio Fognini, esploso in seguito al match di primo turno degli ultimi US Open disputato e perso contro il connazionale Stefano Travaglia. Il tennista di Arma di Taggia, dopo la prima sanzione di 24 mila euro, ha incassato un pesantissimo provvedimento disciplinare per mano della Federazione Italiana Tennis di 96 mila euro, causa condotta contraria all’integrità di gioco e il rischio di non disputare due tornei del Grande Slam nel caso in cui, il ligure, dovesse rendersi protagonista di episodi di simile fattura fino al 2019. Fognini, durante l’incontro, avrebbe pronunciato frasi molto pesanti e discriminatorie nei confronti della giudice di sedia Louise Engzelle per la mancata chiamata di una palla. Un errore che va ad arricchire un folto pallottoliere di scenate ed episodi indecorosi  di un giocatore che ha bruciato gran parte del suo talento in liti inutili, racchette frantumate e dichiarazioni ben poco dignitose nei confronti di giudici ed avversari. Una sanzione che ha il sapore dell’ultimo avvertimento, quasi a voler concedere un’ultima possibilità al tennista italiano…

Che sia la volta buona?

Il tennis e l’Italia se lo augurano…

Elia Brunelli

Prossimo evento della Tennis Workshop (6-7 novembre a Milano):

Nuovo Workshop per manager dei tennisti a Milano!

Condividi questo articolo
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone